CODICE DELLA STRADA: GRANDI NOVITA’ IN ARRIVO

Date
Feb, 03, 2020

Il pacchetto di modifiche al Codice della Strada, già esaminato dalla Camera, questo autunno passerà al vaglio del Senato. Saranno possibili ulteriori cambiamenti ma di seguito vi illustriamo le novità più rilevanti.

Codice della strada

Codice della Strada: le novità più importanti

Rimaneggiato oltre il 70%, il nuovo Codice della Strada, cambia ancora. Solo a fine anno tutte queste novità saranno operative. Vediamo nello specifico di cosa si tratta:

    • inasprimento delle multe per chi viene pizzicato con il cellulare alla guida con possibilità di sospensione della patente (da 7 giorni fino a 2 mesi) fin dalla prima violazione;
    • tutti, ma proprio tutti, dovranno indossare in auto le cinture di sicurezza. Verranno sanzionati coloro che non le indossano così come il conducente della vettura che verrà considerato corresponsabile.
    • assolutamente obbligatorio l’uso del casco per i motoveicoli e i ciclomotori: anche qui, in caso di multa, sarà sanzionato anche il guidatore;
    • saranno più bassi i costi per contestare una sanzione ricorrendo al Prefetto. La sanzione in caso di ricorso respinto è ridotta al 50 per cento dell’importo della multa, la metà rispetto ad oggi;
    • per i ciclisti, agli incroci in presenza di semafori, verranno poste delle strisce di arresto avanzate rispetto a quelle degli altri veicoli;
    • il veicolo a motore che sorpassa un ciclista dovrà mantenere una distanza laterale minima di 1,5 metri;
    • apertura della circolazione delle moto elettriche nelle autostrade e nelle strade extraurbane se il conducente è maggiorenne;

Codice della strada

Nuovo Codice della Strada, più sicurezza per i bambini

Novità anche sul fronte bambini:

  • saranno previste delle zone a traffico o velocità limitata o aree pedonali nei pressi dei centri scolastici;
  • obbligo di montare le cinture di sicurezza su tutti i scuolabus entro il 2024;
  • casco obbligatorio in bici per i bambini fino ai 12 anni;
  • possibilità di circolare nelle corsie riservate al trasporto pubblico o in contromano (mantenendo la destra) se il Comune lo autorizza;
  • raddoppio delle sanzioni per chi occupa un parcheggio dei disabili senza averne facoltà o quelli ‘rosa’, destinati cioè alla donne in gravidanza e con figli fino ai 2 anni.

Il nuovo Codice della Strada potrebbe contenere un vero e proprio giro di vite per gli automobilisti. Quando i deputati avranno terminato l’esame del testo le nuove norme decreteranno un “inasprimento delle sanzioni per i trasgressori”.
Roberta

Roberta Bomè

Roberta Bomè

Sono Roberta, vivo in Trentino assieme all’Uomo che in soli 14 mesi mi ha portata all’altare e le nostre due perle: Chiara e Andrea. Dopo un Erasmus in Galles mi sono laureata in Legge all’Università degli Studi di Brescia. Il mio scopo? Quello di farvi innamorare dell’ostico mondo del diritto.

Leave a comment

Related Posts