LEARN & PLAY: mamme e bambini, per crescere insieme

Date
Set, 19, 2019

Non c’è nulla di più bello che mettersi a giocare con i propri bambini: ci mette in contatto con la parte più vera e profonda dei nostri figli, e ci riporta a quella dimensione gioiosa e spensierata dell’infanzia. Ma non è solo divertimento: il gioco è un modo fantastico per imparare, forse il migliore. I sistemi educativi di oggi riconoscono finalmente ciò che nella prassi della vita familiare è una verità consolidata, e cioè l’efficacia del gioco come strumento di apprendimento.

Dopotutto il gioco è alla base della relazione tra genitore e figlio: è il bu! fatto nascondendoci il viso con le mani, aspettando una faccia divertita o l’esplosione di un sorriso. È il primo pallone calciato con papà, o il primo peluche a cui fingiamo di dare la pappa. Il gioco disegna mondi fantastici, tesse legami e insegna regole. E per educare non si può fare a meno di giocare e far giocare.

Le nostre contributors Learn&Play

Camilla

Create & make: arte, design e progetti fai da te

La creatività, l’amore per l’ambiente, l’essere mamma ed un percorso lavorativo ricco di contaminazioni ed esperienze anche molto differenti tra loro nel campo della comunicazione hanno reso possibile la nascita del blog “La Mini Factory”, che amo definire un’officina virtuale del divertimento sostenibile per tutta la famiglia.

Carlotta

Una laurea in Scienze dell’Educazione e una grande passione, leggere libri per bambini. Sono autrice del blog “Mamma LeggiAmo insieme” , uno spazio dove confrontarsi e ricercare spunti e suggerimenti per scegliere il libro giusto. Ho un lavoro nel mondo della scuola iniziato nei Nidi reggiani (fascia d’età 0/3 anni), dove mi sono avvicinata alla pedagogia di Loris Malaguzzi, fondatore del Reggio Emilia Approach. Attualmente insegno alla Primaria e ogni giorno narro storie per i miei alunni. Sono costantemente alla ricerca di titoli che riescano a suscitare l’interesse e la curiosità dei più piccoli.

Francesca

Francesca

Le tre M: Moglie, mamma e maestra. Ecco ciò che più mi caratterizza.

 

 

 

Martina

Diplomata in lingue ed economia, laureata in Psicologia, ma ogni volta che qualcuno mi chiede cosa voglio fare da grande io rispondo entusiasta: “Preparare torte!” e la risposta viene fuori talmente naturale che mi chiedo come sia possibile averlo capito così tardi.  Poco importa però, i sogni, soprattutto quelli dolci, vanno sempre inseguiti. Quindi ecco il modo più semplice per presentarmi: sono Martina, ho quasi trent’anni (ma me ne sento molti meno) e adoro sfornare crostate, muffin, brioches e cupcake. Vivo nel mio mondo colorato e molto zuccherato, un po’ a Torino, un po’ a Zurigo, con svariati treni in mezzo. Ho tantissime passioni e quella più grande, dopo il cibo, è la letteratura per bambini. Amo circondarmi di libri, da più di 5 anni ho un’associazione di promozione della lettura e la mia camera è invasa da albi illustrati che custodisco come un tesoro e che, spesso, ispirano le mie ricette. Ed è proprio per unire queste due cose che è nato il mio blog Una Fiaba in Cucina, un luogo nel quale trasformo le fiabe in dolci!

Marta

Per più di dieci anni ho lavorato come educatrice della prima infanzia, per poi ritirarmi una volta nata la mia bimba. Ho aperto il mio blog poco dopo per raccontare la mia esperienza di mamma molto diversa da quella che mi aspettavo di essere. Ho messo a tacere le mie vecchie convinzioni e mi sono lasciata guidare da lei. Da quell’esserino che dipendeva da me in tutto e per tutto, che aveva un disperato bisogno di contatto e di latte. L’ho ascoltata. E ho così scoperto il magico mondo dell’ “alto contatto”: babywearing, co-sleeping, allattamento a richiesta e a termine, autosvezzamento. Alto contatto che fa parte di quella che chiamano “educazione empatica”, che racchiude tutto quello in cui credo: mettersi nei panni del bambino per comprenderlo al meglio.

Sara

Sono Sara, laureata in scienze dell’educazione e in scienze della formazione primaria. Lavoro nel mondo della scuola dell’infanzia da molti anni, ho iniziato subito dopo essermi diplomata, all’inizio con piccoli incarichi da educatrice e successivamente con il ruolo d’insegnante ed è per questo che ho deciso di prendere la seconda laurea, per riuscire a stabilizzarmi nel lavoro che amo. Mi piace definirmi sia educatrice che insegnante, credo fortemente che un insegnante non possa riuscire nel suo mestiere se non si mette in gioco anche come educatore. Alla base dell’insegnamento c’è l’educazione in tutte le sue sfumature.

Stella

Content Creator & Instagram Specialist. Piemontese di nascita, ho 38 anni e vivo sul Lago di Como con la mia famiglia. Una Laurea in Scienza della Comunicazione, faccio la mamma a tempo pieno e lavoro da casa come freelance dal 2009. Appassionata di libri, ho scritto e illustrato tre libri bambini su temi di biologia pubblicati in Italia, Francia e Cina.

Sul  mio profilo Instagram ( @stella_bellomo_ ) condivido ogni giorno il mio stile di vita green, parlo di eco-sostenibilità e green lifestyle a 360 gradi, di cucina naturale e attività montessoriane da fare con i bimbi a casa e in giardino con il mini orto.

Redazione

Redazione

Leave a comment

Related Posts