PedagogyCorner

Bambini e vacanze: facciamogli staccare la spina!

Bambini e vacanze: facciamogli staccare la spina!

Bambini e vacanze: adesso dopo la campanella… facciamo vivere l’estate!

Bambini e vacanze: facciamoli riposare

Facciamogli staccare la spina: dagli impegni, dagli orari troppo rigidi, dalle mille attività, insomma dai doveri. Perché… ne hanno bisogno. È ovvio che non possono poltrire tutto il giorno, che devono fare delle attività (mancherebbe altro!)… ma, attenzione, quelle attività devono avere a che fare con la sfera del “piacere” e non del “dovere”.Bambini e vacanze: facciamogli staccare la spina!

Bambini e vacanze: brevi gite

Facciamogli fare delle brevi gite in città. Perché se è vero che non si può sempre avere la possibilità di andare al mare, si possono fare comunque delle belle attività: un pic-nic nel bosco o nel parco, una biciclettata, una “piscinata”, una visita al museo! Facciamogli fare qualcosa assieme a noi: facendogli imparare cose belle e buone come impastare la pizza, preparare un frullato, eseguire un lavoretto…

Bambini e vacanze: non imporre ma proporre

E infine non imporre ma proporre: mettere sul loro piatto proposte allettanti, divertenti a cui non possano dire di no. E anche se fosse, comunque dire loro che anche se è finita la scuola e sono in pausa scolastica il loro compito non è non fare nulla per tutta l’estate e stare sempre attaccati al tablet, wii o simili, ma divertirsi insieme agli altri… attraverso avventure, esperienze e giochi!Bambini e vacanze: facciamogli staccare la spina!

Share:
Francesca Piazzolla

Lascia un commento

La tua email non sarà pubblicata. I campi obbligatori sono indicati con *