VIAGGIARE SICURI CON I BAMBINI

Date
Mar, 08, 2019

Ho avuto la fortuna di viaggiare tanto con i miei genitori e mi son ripromessa di fare la stessa cosa con i miei bambini. Si sa che viaggiare può comportare dei rischi, soprattutto se si visitano metropoli o città con un alto tasso di delinquenza. Ma la delinquenza non è l’unico fattore che, in questo momento storico complesso, può frenarci dal visitare una città rispetto ad un’altra basti pensare anche agli attentati, ai fattori ambientali, alla situazione sanitaria…
Domande queste, che tutti noi ci poniamo prima di prenotare un viaggio.

Viaggiare sicuri con i bambini

E se a viaggiare assieme a noi ci sono dei bambini, con età inferiore ai 10 anni o addirittura ai 5, le attenzioni si quadruplicano. Viaggiare sicuri e informati è una priorità per evitare situazioni di disagio, e consultare il sito della Farnesina deve diventare un’abitudine quando si è in procinto di prenotare le tanto attese vacanze, e proprio perché le situazioni si evolvono continuamente, il sito del Ministero degli Esteri è in continuo aggiornamento.

Viaggiare sicuri

Sul sito Viaggiare Sicuri si trovano anche informazioni dettagliate su importanti aspetti quali: vaccinazioni, assicurazione sanitaria, documenti richiesti per adulti e bambini, procedure in caso di furti o smarrimento documenti, allarmi meteo, sicurezza aerea ecc.

La Terra dei Sorrisi

Il nostro prossimo viaggio, con partenza alla metà di aprile, vede come destinazione la Thailandia che, secondo il sito della Farnesina, è un Paese da bollino verde. Soggiorneremo 4 giorni nella capitale Bangkok dove visiteremo templi dorati, grattacieli ipermoderni, il Palazzo Reale, il famoso mercato galleggiante, per poi rilassarci una settimana sulle spiagge sabbiose e nel mare smeraldo dell’isola di Koh Samui.

Dopo aver visitato, in due bellissime vacanze, alcune città dell’America del nord e delle splendide isole caraibiche, il nostro viaggiare sicuri ci porterà ad affacciarci su un Continente “nuovo” con una cultura ed una tradizione orientale che son certa ci ammalierà. Grazie al fatto che la Thailandia non è stata mai conquistata, le caratteristiche peculiari di questo Paese si sono conservate restando vive e vitali.

Terra delle orchidee, del sole e della gioia stiamo arrivando.
Io vi do appuntamento a maggio con un post che vi racconterà del nostro viaggiare sicuri e di un Paese che ancora conta foreste incontaminate ed uno dei mari più azzurri del mondo.
Alla prossima
Roberta

Roberta Bomè

Roberta Bomè

Sono Roberta, vivo in Trentino assieme all’Uomo che in soli 14 mesi mi ha portata all’altare e le nostre due perle: Chiara e Andrea. Dopo un Erasmus in Galles mi sono laureata in Legge all’Università degli Studi di Brescia. Il mio scopo? Quello di farvi innamorare dell’ostico mondo del diritto.

Leave a comment

Related Posts