LEGGERE IN SICUREZZA

Marzo è il mese dedicato alla sicurezza. Occupandomi della rubrica “Books Review” oggi vi lancio una domanda.
Quando scegliete i libri per i vostri bambini quanto siete attenti al tema della sicurezza?
Il titolo che ho selezionato vi aiuterà a tenere a bada l’esuberanza dei vostri piccolini.

Non ti buttare, Larry!
John Briggs
Sassi junior

Leggere in sicurezza e

Leggere in sicurezza

I lemmings sono degli animaletti molto particolari: hanno tutti lo stesso nome, si comportano tutti allo stesso modo e, in sostanza, sono tutti uguali. Si dice addirittura che se un lemming decide di gettarsi da un burrone… tutti i suoi simili lo seguano nella sua malaugurata idea! Solo uno tra questi piccoli roditori artici ha un carattere piuttosto diverso: vuole essere chiamato Larry, si nutre di pizza e si veste in maniera stravagante. Larry, in sostanza, sa pensare con la propria testa… finché un giorno, contagiati dalla sua bizzarra allegria, anche i suoi amici iniziano a mettere in discussione le loro abitudini! Una storia di unicità e anticonformismo, che insegna con delicatezza e grande ironia a esprimere la propria personalità.

Una storia frizzante che aiuta a riflettere sul peso delle azioni giuste e sbagliate. Non tutti i giochi sono concessi, alcuni sono proprio da evitare!! Bambini, abituatevi a pensare con la vostra testa!

Età di lettura: dai 5 anni.

Buona lettura
Carlotta

Carlotta Catellani

Carlotta Catellani

Una laurea in Scienze dell’Educazione e una grande passione, leggere libri per bambini. Sono autrice del blog “Mamma LeggiAmo insieme”, uno spazio dove confrontarsi e ricercare spunti e suggerimenti per scegliere il libro giusto. Ho un lavoro nel mondo della scuola iniziato nei Nidi reggiani (fascia d’età 0/3 anni), dove mi sono avvicinata alla pedagogia di Loris Malaguzzi, fondatore del Reggio Emilia Approach. Attualmente insegno alla Primaria e ogni giorno narro storie per i miei alunni. Sono costantemente alla ricerca di titoli che riescano a suscitare l’interesse e la curiosità dei più piccoli.

Leave a comment

Related Posts