ModaSostenibilità

COME CAPIRE SE UN BRAND E’ SOSTENIBILE DAL SUO SITO WEB

Come capire se un brand è sostenibile dal suo sito web

Tantissimi marchi di abbigliamento ad una prima occhiata sembrerebbero etici e sostenibili, ma, ad un controllo più accurato del loro sito web, ci si accorge che non lo sono. Come fare quindi per capire se un brand di abbigliamento è davvero etico e sostenibile? Ecco qui una guida semplicissima.

Come capire se un brand è sostenibile dal suo sito web

Photo by Marianne Krohn on Unsplash

Come capire se un brand è sostenibile dal suo sito web: controllate la pagina about

La stragrande maggioranza dei marchi di abbigliamento vende on line e tra questi ci sono anche quelli che producono in modo etico e sostenibile. Come distinguere chi lo fa da chi invece no? Innanzitutto, guardate la loro pagina about, quella in cui parlano del brand, dell’azienda e della sua storia. Se un brand produce in modo etico e sostenibile, non può che andarne fiero e questo comparirà sicuramente a grandi lettere in queste pagine. Inoltre, se ci sono certificazioni sull’azienda come la SA8000, oppure sui filati come la GOTS o la Oeko-Tex, sicuramente sarà segnalato.

Come capire se un brand è sostenibile dal suo sito web

Photo by Kaitlyn Baker on Unsplash

Come capire se un brand è sostenibile dal suo sito web: controllate se parlano della loro mission aziendale

Non fatevi trarre in inganno dal greenwashing, ossia da quello che tanti marchi (prevalentemente fast fashion, ma non solo) fanno per distogliere l’attenzione dalla loro produzione tutt’altro che etica e sostenibile. Se il marchio mette in mostra il fatto che ha attuato partnership con associazioni, ONG, ha aperto scuole in Africa eccetera, tutto ciò è pregevole, ma non vi sta dicendo niente nè sui filati e su come vengono trattati, nè tanto meno sui lavoratori. 

Come capire se un brand è sostenibile dal suo sito web: non fatevi ingannare dalla parola “organic” e controllate i prezzi

Altra cosa importante: organico o bio non vuol dire affatto sostenibile. E’ solo un tipo di filato (e anche qui si potrebbe scrivere un trattato su quanto vera sia questa cosa). Il fatto che un marchio impieghi filati di tipo organico o bio non assicura che i lavoratori siano trattati in modo etico. Altra cosa importante: se un brand ha prezzi molto bassi e parla del fatto che lancia sul mercato molte collezioni ogni anno (per molte intendo più di 4 in un anno), quasi sicuramente per mantenere i prezzi bassi delocalizza la produzione... con tutte le conseguenze del caso. Fateci un pensiero.

Come capire se un brand è sostenibile dal suo sito web: in caso di dubbio, chiedete!

Se c’è qualcosa che non vi convince, cercate la pagina contatti e mandate una mail. Chiedete sempre! Se l’azienda è seria, non si nasconderà dietro un dito e vi dirà le cose come stanno  o quanto meno vi risponderà (ci sono molte aziende italiane che producono in Italia in modo etico e sostenibile, ma i cui filati non vengono prodotti in modo sostenibile, ad esempio, perchè vengono importati da aziendeche producono in Cina o simili). Starà a voi poi decidere se acquistare da quel determinato brand oppure no.

Come capire se un brand è sostenibile dal suo sito web

Photo by Fancycrave on Unsplash


Angela

Share:

Lascia un commento

La tua email non sarà pubblicata. I campi obbligatori sono indicati con *