I mitici anni '80

I mitici anni ‘80, mitici perché io li ho vissuti da adolescente: a questo punto si fa presto a capire la mia età! Sono però orgogliosa d’aver vissuto in pieno gli anni più stravaganti e colorati di tutti i tempi.

Io che passavo i pomeriggi estivi nella mia stanza a ritmo di ‘Like a vergin’ e ‘True colours’ con il mio Walkman nelle orecchie e piangendo per i Duran Duran. Ricordo benissimo l’attesa della domenica pomeriggio davanti alla TV per guardare Disco Ring e le mitiche serie TV americane come Dallas e Dinasty che guardavo con mia mamma. Per non parlare dei sogni ad occhi aperti guardando Top Gun il mio film preferito, e poi, la passione per la moda di quel tempo, i miei fuseaux (leggings) fiorati che indossavo spesso con gli scalda muscoli, maglioni fluo e le ambitissime scarpe (Lea Pericoli) chi se le ricorda? Il tutto arricchito da accessori di vari colori, era questo l’outfit perfetto per la scuola e per le chiacchiere con le amiche mente leggevamo Cioè.

Col passare del tempo il mio punto di riferimento per la moda è diventato Armani, lo adoravo, con i suoi maxi blazer che la mia mamma cuciva appositamente per me, dalle memorabili spalline, ancora, le super top model: delle vere e proprie icone per noi degli anni ‘80 come Cindy Crawford. Per la donna, la parola d’ordine era: apparire!
Le acconciature erano esagerate e cotonate, anch’esse enfatizzate da accessori, foulard, fasce e ferma-capelli d’ogni genere.

I mitici anni '80

Si arriva poi al make-up, ho ancora in mente, quando m’incantavo guardando mia mamma che lo faceva!
Sapete qual’è stato il mio primo cosmetico? Un mascara azzurro! Mi fu regalato in terza media.
Insomma: un vero e proprio tripudio di colori e ricordi.
Ora io, che non sono l’unica ad aver vissuto quei mitici anni, ma con me ho una bella schiera di amiche, vorremmo rivivere una serata all’insegna dei mitici ‘80 (tra look, musica e canzoni da cantare a squarciagola).

Pare infatti che sia anche una delle tendenze di questo periodo organizzare feste a tema degli anni che hanno segnato la nostra epoca. Tra noi ci sarebbe sicuramente la corsa all’abbigliamento ed accessori, anche se ad oggi ci sono davvero molti negozietti carini che vendono capi ed accessori vintage! Per quanto riguarda il make up peró sono sicura che potrei dare io dei suggerimenti interessanti… la prima regola è non aver paura d’osare: tutto è concesso!
Basti pensare a Cindy Loper, una cantante famosissima in voga in quel periodo o, ancora, semplicemente: Madonna.

La base era coprente ed opaca, il volto veniva poi colorato con ampie pennellate di blush, fino alle tempie, dai toni accesi come il fucsia. Gli occhi venivano esageratamente truccati con tinte che spaziavano dal giallo, verde, viola e colori anche leggermente perlati, allungando ovviamente fino alle sopracciglia, che venivano invece lasciate piuttosto naturali e folte… così come le labbra, semplicemente delineate da contorni ben definiti, che riuscivano comunque a spiccare nella bellissima tavolozza quale era il volto.
Raffaella

Share:

Lascia un commento

La tua email non sarà pubblicata. I campi obbligatori sono indicati con *