MidWife

COME AFFRONTARE LE COLICHE DEL NEONATO: PICCOLI SUGGERIMENTI PER SOPRAVVIVERE

Come affrontare le coliche

Ogni sera, come degli orologi, i neonati di poche settimane iniziano a piangere disperati, a tendere le gambe, a dimenarsi e spesso i genitori vanno nel panico, stanchi e scoraggiati non sanno come fronteggiare la situazione.
Ecco, io voglio esservi d’aiuto, proponendovi qualche trucchetto per trovare la soluzione giusta per voi e per il vostro bambino.

Perché spesso le crisi di pianto si presentano nel tardo pomeriggio/sera?
Perché i neonati la sera sono più nervosi, stanchi, accumulano lo stress di tutta la giornata e il loro modo di esprimerlo è attraverso il pianto. Aggiungete che la sera è un orario critico anche per i genitori che sono distrutti, più nervosi e l’ansia di dover affrontare una notte insonne o di non potersi rivolgere a qualcuno in caso di bisogno non aiuta certo ad affrontare la situazione con lucidità.

Cosa si può fare?
La prima cosa da fare sempre in caso di pianto disperato dei neonati è andare per esclusione.
Qual è la causa del pianto? Hanno fame? Sono stanchi? Sono sporchi? Hanno caldo? Hanno bisogno della presenza della mamma? Hanno aria o non riescono a fare la cacca?
Ecco i principali bisogni dei neonati, escluse le cose fondamentali, di facile soluzione, come fare ad aiutarli in caso di coliche gassose?

Ecco le soluzioni:
– POSIZIONE: i neonati amano sentire la pancina al caldo, protetta. Quindi tenerli a pancia in giù, tenendo una mano sul loro pancino può essere davvero d’aiuto, e loro apprezzano molto. Soprattutto se mentre lo si fa si tengono in braccio e ci si muove, dondolandoli dolcemente.
Tenere le gambine del bambino e portarle a petto è una posizione molto utile in caso di coliche. Questa posizione può essere eseguita con il bimbo disteso su un piano e supino o anche tenendo il bimbo in braccio, con la schiena appoggiata al nostro petto.

Come affrontare le coliche

– MASSAGGI: aiutano davvero moltissimo i bambini a rilassarsi e possono entrare a far parte della routine serale, in modo che diventino un piacevole momento di coccola tra i genitori e il bambino e che lo aiutino a lasciarsi andare al sonno.
I massaggi per aiutare i bambini a fare aria si concentrano sulla linea ombelicale, un dito sopra e un dito sotto l’ombelico. Vanno eseguiti sempre in senso orario.
I massaggi possono essere circolari, da destra a sinistra, intorno all’ombelico eseguiti con due o tre dita.
Inoltre tenendo le gambine del piccolo flesse, e portandole verso il petto, è possibile massaggiare la pancina con movimenti a ruota, dall’alto verso il basso, con la mano di traverso.
Con le mani sull’addome del piccolo, mettendo i pollici di entrambe le mani sull’ombelico, vado dal centro della pancia verso i fianchi del bambino
Anche eseguire una camminata con due dita sul pancino del neonato, a livello dell’ombelico da destra a sinistra può essere di grande aiuto per eliminare l’aria.
Oltre a quelli citati in precedenza, specifici per le coliche, ci sono vari massaggi utili per il rilassamento in generale. Concentrarsi sulle gambe e i piedini, cercando di farli rilassare, o sulla schiena o sul viso del piccolino, potrà avere degli effetti benefici per il bambino che addirittura potrà addormentarsi mentre lo massaggiate.

Come affrontare le coliche

– CONTENIMENTO: ricordatevi sempre che per 9 mesi i vostri bimbi sono stati in un ambiente molto stretto, con confini ben precisi, per loro è rassicurante essere avvolti in un telo/lenzuolino e sentirsi racchiusi in un ambiente protetto. Utile a questo scopo il cuscino per l’allattamento, tenerli racchiusi al suo interno, durante le prime settimane di vita può essere davvero d’aiuto per calmarli e farli dormire.

Come affrontare le coliche

– MOVIMENTO: per 9 mesi i vostri bambini sono stati in continuo movimento, dondolati nell’acqua dai vostri movimenti oscillatori. Quindi riprodurre dei movimenti lenti, a destra e a sinistra e dall’alto verso il basso, possono essere di grande aiuto per calmare i bambini.
Inoltre la fascia può essere un valido strumento per le mamme, perché permette di fare quanto detto sopra, rendendo la mamma libera di poter usare le mani.

Ecco alcune soluzioni pratiche e facili da mettere in pratica per fronteggiare il nervosismo dei vostri piccoli, fate un respiro profondo, calmatevi e lasciatevi guidare dall’istinto, difficilmente sbaglierete!
Caterina

Share:

Lascia un commento

La tua email non sarà pubblicata. I campi obbligatori sono indicati con *