ExpatMamas

5 COSE IMPORTANTI PER VIVERE LEGGERI

Vivere leggeri

Pietro non sopporta i rumori forti e tutti i tipi di suoni improvvisi che, da un certo decibel in su, lo mandano completamente in crisi.
Andare con lui a qualsiasi tipo di evento con troppa confusione intorno è come assistere ad una tortura cinese, quindi le ‘selezioni all’ingresso’ per noi erano diventate severissime.
Questo, però, fino all’ultimo Sechselaeuten tenutosi a Zurigo.
Il sole splendeva, mio marito aveva una mezza giornata libera, Bianca era miracolosamente in forma (no febbre, no otite, no rush…) quindi perchè non rischiare? Ho portato tutti in centro città e ho aspettato che iniziasse la sfilata.
Premessa, stiamo parlando di Zurigo quindi probabilmente parlare di evento veramente caotico è un po’ fuori luogo – fatta eccezione per l’Openair.

Vivere leggeri

La sfilata era perfettamente organizzata (come sempre, gli svizzeri tedeschi sono maestri di pianificazione): c’erano addirittura i numeri sulle panche disposte ai lati della strada principale, in modo che le persone potessero prenotare il posto in anticipo. Sono italiana e, dopo sei anni qui, ancora rimango senza parole per la semplicità con cui si potrebbe vivere anche in altri Paesi, ah!
Sebbene fossi lì per godermi lo spettacolo, non ho potuto fare a meno di vagare altrove con la mente. La cosa che ha scatenato tutto questo è stata fondamentalmente un momento di relax, un attimo in cui mi sono lasciata andare.
Gli eventi che hanno fatto scattare il momento mistico sono stati questi:
1) Bianca indossava una maglietta impregnata di gelato che, indossata con il suo sorriso, era la stoffa più bella della Bahnhofstrasse;?
2) Pietro stava ammirando la parata estaticamente e senza problemi e ho immediatamente smesso di volere che fosse un Acquario come me, casinista ed indipendente, ma semplicemente splendido come solo lui sa essere;? ?
3) I miei figli sono entrambi in salute, forti e sani, senza difficoltà oggettive ed io sono una madre fortunata;
4) Quando Bianca ha preso il largo tra la folla con il suo scatto felino ed io non sono stata pronta a prenderla in tempo, ho ringraziato la mia stella per avermi regalato Enrico che sospetto essere il nostro supereroe di famiglia (ancora insicura tra Flash e The Thing);
5) A volte hai davvero bisogno di un caffè anche senza aver necessità di caffeina, per poterti prendere cinque minuti e riflettere su tutte le cose belle che hai, ed il sapore di quel caffè sarà subito annoverato tra i migliori di tutta la tua esistenza.

Vivere leggeri

Un ultimo consiglio: lasciare i bambini sotto il sole, ovviamente non troppo caldo, per quei cinque minuti in più, ti aiuterà a metterli a letto prima di sera. Provato. Consuetudine innocua ma efficacissima e decisamente utile nelle pratiche di relax!
E voi? Che strategie utilizzate per vivere leggeri? Tutti i suggerimenti sono apprezzati!
A presto!?
Chiara

Share:

Lascia un commento

La tua email non sarà pubblicata. I campi obbligatori sono indicati con *