Valigia

Finalmente l’estate, il sole caldo sulla pelle, la stagione che desideriamo tutto l’anno. Quando pensiamo all’estate il pensiero percorre tutta una serie di emozioni, odori, sensazioni e di colpo ci catapultiamo in spiaggia.
E se all’ultimo momento, dopo aver programmato minuziosamente ogni singolo particolare della vacanza tuo marito ti dicesse che non può più partire perché dovrà lavorare tutta l’estate???
Benvenuti nel mio mondo… sono la moglie di un soldato!
Valigia
Per noi avere la valigia sempre pronta all’uso è una forma mentis. Da un momento all’altro arriva la telefonata e vai con i saluti, gli abbracci, i baci.
Un arrivederci e via, Lui parte.
Come al solito, inizialmente mi prende un colpo!
È quasi sempre una partenza inaspettata, la maggior parte delle volte nei momenti meno opportuni.
Nei pensieri cominciano ad affollarsi milioni di domande. E come facciamo io e la piccola? Le vacanze già programmate, non partiamo? Partiamo da sole? Il viaggio in auto è troppo lungo, se la piccola non sta buona come faccio!?!
Allora preparo il caffè, mi siedo e cerco di ridimensionare il tutto.
Non è la prima volta e (ahimè) neppure l’ultima. Niente paura. Si può partire lo stesso, non sarà la stessa cosa, ma non è detto che ci mancherà qualcosa (qualcuno indubbiamente)!
Spesso noi mamme utilizziamo i figli per camuffare le nostre paure, pensiamo sempre di non farcela da sole, di non essere all’altezza, di non riuscire a far tutto. Invece non è così. Ce la caviamo alla grande.
Specie chi come me si ritrova spesso a dover fare i conti con se stessa, per la maggior parte delle volte, deve imparare a catapultarsi nelle situazioni senza pensarci troppo!
Valigia
Innanzitutto bisogna farlo per i propri figli.
I bambini stanno bene quando i genitori sono felici e non bisogna porsi limiti, mai. Quindi vai anche noi con la valigia, prendiamo l’essenziale e partiamo, insieme, come da quasi due anni, noi che non ci separiamo mai!
Quando la valigia è stracolma d’amore cosa vuoi di più?

IL MARE !
Anima e core ??
Giulia

Share:

Lascia un commento

La tua email non sarà pubblicata. I campi obbligatori sono indicati con *