MidWife

IL BAGNETTO PERFETTO: consigli per affrontarlo con serenità

Il bagnetto perfetto

Prima o poi arriva per tutti il momento del primo bagnetto e la fantasia secondo la quale nostro figlio sarà un pesciolino e sorriderà dall’inizio alla fine, insieme a noi che ci divertiamo a contemplarlo, si scontrerà presto con la dura realtà: urla e pianti disperati mentre cerchiamo di lavarlo velocemente senza fargli prendere freddo. Senza contare che pipì e cacca sono spesso associate all’operazione “lavaggio”, costringendoci a diventare dei veri e propri contorsionisti con immancabile mal di schiena, sì perchè sfido chiunque a trovare una posizione comoda mentre fa il bagnetto al proprio figlio neonato.
Il bagnetto
Ecco alcuni semplici consigli per cercare di far diventare il bagnetto un momento di relax e non di stress:
• fare il bagnetto almeno venti minuti dopo la poppata, in modo che il bambino abbia lo stomaco pieno, che abbia già digerito e che sia in una condizione di estrema tranquillità, senza bisogni impellenti;
• preparare il fasciatoio con tutto il necessario per il cambio;
• riscaldare la stanza dove verrà fatto il bagnetto, nel nostro caso il bagno, e riscaldate gli asciugamani che utilizzate per asciugare il piccolo;
• avere tutto a portata di mano. Non è possibile lasciare il piccolo solo; quindi meglio metterci un po’ di più per preparare piuttosto che fare le cose di fretta perchè vi siete scordati qualcosa;
• non riempite troppo la vaschetta, soprattutto per non distruggervi la schiena, basta infatti riempirla per due terzi;
• acqua tiepida, mai troppo calda, provatela immergendo il polso o il gomito;
• versate il detergente che usate per lavare il piccolo direttamente in acqua prima di immergere il bambino ed usate poi una spugna morbida per lavarlo;
• immergere il bambino in posizione seduta, prima bagnando i piedi e poi il sederino e lentamente fatelo sdraiare, sostenendolo con l’avambraccio che passa dietro la sua schiena e con la mano andate a sostenere il piccolo sotto l’ascella;
• rimanere tranquilli, cercate di parlare al bambino, in modo da calmarlo e farlo sentire sicuro;
• utilizzare dei giochini per il bagnetto che piacciono al bambino, qualcosa che associ sempre a questo momento;
• far uscire il bambino dalla vasca con calma, riportandolo nella posizione seduta che aveva all’inizio e avvogerlo immediatamente con l’asciugamano;
• è importante che ci sia sempre una routine, in modo che il bambino impari ad apprezzare il momento del bagnetto e a viverlo con serenità, quindi l’ideale sarebbe fare il bagnetto tutte le sere o almeno più giorni possibili durante la settimana così che il piccolo si abitui e lo associ ad un momento di relax;
• prendervi tutto il tempo necessario, dovete trasmettere relax e calma al vostro piccolo e non ansia e fretta.
Il bagnetto perfetto
Ricordate che i vostri piccoli sono delle spugne e apprendono tutto ciò che voi trasmettete loro. Cercate di affrontare questo momento con dolcezza e calma e presto diventerà un momento piacevole, di coccole per tutta la famiglia. E’ con il bagnetto che i vostri bimbi hanno il primo contatto con l’acqua e che svilupperanno il loro rapporto con questo elemento, perciò prestate attenzione ai dettagli.
Spero di esservi stata utile, raccontatemi le vostre esperienze!
Caterina

Share:

Lascia un commento

La tua email non sarà pubblicata. I campi obbligatori sono indicati con *