COOKIES

Date
Mar, 15, 2017

Qualche anno fa David Leite, famoso food writer americano, era partito alla ricerca del cookie perfetto, pubblicando poi sul New York Times un completissimo articolo – con tanto di incontri, ricerche e confronti – e la ricetta definitiva, così che a tutti gli angoli della blogosfera, foodblogger e appassionati di cibo si erano messi a sfornare biscotti e scriverne, rendendo celebri i New York Times cookies.
Cookies
Può sembrare esagerato tutto questo chiacchierare a proposito di biscotti, ma in effetti per gli americani i chocolate chip cookies sono un po’ come per noi la pizza: c’è in gioco l’identità di una nazione! Poco importa poi se di cookies ne esistono un’infinità di varianti: a chi piacciono croccanti, a chi un po’ gommosi all’interno, e con l’aggiunta o meno di altri ingredienti.
A me, i cookies americani piacciono tantissimo: mi ricordano le colazioni volanti fatte prima di entrare in aula, o le soste nei cafè dove è impossibile resistere alle cascate di cookies in bella mostra nelle vetrine o in vasi giganti. Così anche io ho voluto testare la ricetta originale del New York Times, creando poi la mia personale versione, che oggi vi racconto: preparate gli ingredienti, perchè in pochi minuti potrete sfornare anche voi dei perfetti chocolate chip cookies!

Ingredienti:
200 gr di farina 00
20 gr di fiocchi d’avena piccoli (o leggermente tritati)
125 gr di burro morbido
100 gr di zucchero di canna chiaro
50 gr di zucchero di canna integrale (muscovado)
un cucchiaino (circa 6 gr) di lievito per dolci
5 gr di bicarbonato
3 gr di sale
un uovo
100 gr di cioccolato fondente
Cookies
Setacciate la farina con lievito e bicarbonato.
Nella planetaria, con il gancio a foglia, lavorate il burro morbido con gli zuccheri, fino ad ottenere una crema chiara: ci vorranno circa 10 minuti. Aggiungete il pizzico di sale e l’uovo e continuate a mescolare finché non ottenete un composto omogeneo.
Ora unite la farina e i fiocchi d’avena, e incorporate all’impasto con una spatola, senza mescolare troppo, ma solo il necessario per far assorbire tutta la farina nel composto. Tritate il cioccolato al coltello, ed aggiungetelo all’impasto, mescolando brevemente.
Lasciate riposare l’impasto in frigorifero, coperto da pellicola, per almeno 4 ore.
Foderate una teglia con un foglio di carta forno. Prelevate dall’impasto una cucchiaiata alla volta e disponetela sulla teglia, distanziando bene ogni mucchietto: secondo il New York Times per un cookie ci vuole una quantità di impasto pari a una pallina da golf, ma in questo modo verranno dei cookies enormi! Io ho prelevato delle palline grandi poco meno di una noce, cuocendo pochi cookies alla volta e lasciando molto spazio tra una pallina e l’altra perchè – appunto – i cookies si allargano moltissimo in cottura, e c’è il rischio che si attacchino tra loro formando un gigantesco super cookie!
I cookies sono per definizione rustici e irregolari, ma se invece volete dei biscotti tutti uguali tra loro, un trucchetto senza sforzo è quello di cuocerli in una teglia da muffin in silicone, disponendo una pallina di impasto in ogni cavità e schiacciandola leggermente 🙂
Infornate a 180° per 15-20 minuti, finché i bordi sono leggermente dorati. Sfornate, trasferite su una griglia e lasciate intiepidire prima di addentare.
Cookies
Se volete giocare un po’ con i cookies, vi suggerisco tre varianti che riscuotono sempre molto successo:
– cookies al cocco e cioccolato bianco: sostituite il cioccolato fondente della ricetta base con del buon cioccolato bianco, e aggiungete 40 gr di cocco grattugiato
– cookies all’arancia e pistacchio: alla ricetta base, aggiungete un po’ di scorza d’arancia grattugiata e 30 gr di granella di pistacchio
– cookies al cacao e nocciole: alla ricetta base, aggiungete un cucchiaio di cacao in polvere e 30 gr di nocciole tritate
E ora, sbizzarritevi con i vostri ingredienti preferiti!
Cristina

NotOnlyMama

NotOnlyMama

Leave a comment

Related Posts