COME SI PREPARA UNO SCRUB HOMEMADE

Date
Ott, 18, 2016

Sono un’insegnante di estetica ed un’esteta per eccellenza!
Adoro le cose belle, ma sopratutto il mondo delle donne (e cosa c’è di più bello dell’universo femminile).
Ho fatto della mia passione il mio lavoro. Ho cominciato frequentando una scuola di estetica, sognando di poter lavorare in quei posti fantastici, dove ci si prende cura della propria bellezza: tra profumi, creme, trucchi e massaggi.
Così alla fine del mio percorso di studi è arrivata l’opportunità di poter insegnare nella stessa scuola che avevo frequentato a Taranto.
Niente di più bello, trasmettere la mia passione alle mie alunne. Sono passati vent’anni in cui anche nel mondo dell’estetica vi sono state numerose novità.
Bisogna essere sempre a passo con i tempi, aggiornate, appassionate…ma più di tutto quello che conta è la competenza!
In questa rubrica cercherò di trasmettervi la voglia di prendervi cura di voi stesse (grande forma di amore) e parlare del mio lavoro a scuola, fornendovi informazioni, consigli, curiosità e perché no…qualche immagine delle mie allieve a lavoro. Spero tutto questo possa piacervi!
Come si prepara uno scrub homemade
La stagione estiva è terminata, così come l’ansia per la prova costume e per l’abbronzatura impeccabile. La pelle ha bisogno di un po’ di tregua, ormai spenta e disidratata dal sole; questo è il momento giusto per sottoporsi a degli scrub per eliminare le cellule morte, per ridare luminosità e facilitare il rinnovamento degli strati cutanei superficiali. Inoltre, lo scrub prepara la pelle a ricevere i successivi trattamenti di bellezza favorendo l’assorbimento dei principi attivi.
Potete affidarvi a mani esperte di operatrici del settore, ma per chi non avesse né voglia né tempo, può farlo da sé.
Volete sapere come di prepara uno scrub homemade? Non è assolutamente difficile: è semplice come preparare un dolce!
Basta procurarsi dello zucchero di canna oppure del sale marino fino, che andrà miscelato ad un olio vegetale. Ad esempio, andrà benissimo dell’olio di mandorle dolci ricco di sostanze emollienti, elasticizzanti e nutrienti oppure dell’olio di girasoli ricco di vitamina E, ottima base per l’aromaterapia (argomento che affronterò nelle prossime rubriche). Ad essi si potranno aggiungere alcune gocce di olio essenziale come la lavanda (tonificante e rinfrescante), il finocchio (drenante e depurativo) o l’arancio amaro (dimagrante e antiossidante).
come-si-prepara-uno-scrub-homemade-1
Questo preparato può essere massaggiato su tutto il corpo, con delle manovre circolari, dall’alto verso il basso, insistendo magari nei punti critici di maggior accumulo adiposo. A questo punto un semplice scrub, diventa un vero e proprio trattamento di bellezza grazie all’aggiunta dell’essenze ricche di proprietà.
Il tutto si conclude con una doccia tiepida per eliminare ogni residuo.
Vi assicuro che il risultato sarà eccellente! Provatelo e fatemi sapere. Spero che l’argomento vi sia piaciuto…alla prossima!
Raffaella

Credit photos: otiumcentrobenessere.it e bellifuoriedentro.it

Roberta Bomè

Roberta Bomè

Sono Roberta, vivo in Trentino assieme all’Uomo che in soli 14 mesi mi ha portata all’altare e le nostre due perle: Chiara e Andrea. Dopo un Erasmus in Galles mi sono laureata in Legge all’Università degli Studi di Brescia. Il mio scopo? Quello di farvi innamorare dell’ostico mondo del diritto.

4 Comments

  1. Avatar
    Rispondi

    Angela

    21 Ottobre 2016

    Meraviglioso lho provato…

    • Raffaella Magri
      Rispondi

      Raffaella Magrí

      22 Ottobre 2016

      Bravissima! Sono contenta ti sia piaciuto??

  2. Avatar
    Rispondi

    Tonia Greco

    22 Ottobre 2016

    Raffaella bravissima professionale e deliziosa come sempre ?

    • Raffaella Magri
      Rispondi

      Raffaella Magrí

      22 Ottobre 2016

      Grazie carissima collega?anche io ti stimo tanto!

Leave a comment

Related Posts