FoodLifestyleVegan

SUCCHI E SMOOTHIES UNA SANA MERENDA

Al ritorno da scuola i nostri bimbi hanno bisogno di ricaricarsi di vitamine e questo è possibile gustando succhi e smoothies fatti in casa! Bastano una buona centrifuga (o un estrattore di succo) e un frullatore abbastanza resistente per poter godere tutti i giorni dei benefici di frutta e verdura freschi.
succhie-e-smoothies-3
Spesso è sufficiente lasciarsi guidare dall’istinto e combinare gli ingredienti secondo il nostro gusto o semplicemente quello che abbiamo in frigo, ma consultando qualche libro si possono scoprire abbinamenti insoliti e deliziosi. Se poi vogliamo trasformare il succo o lo smoothie in un sorprendente concentrato di salute, trovate le idee giuste nel testo di Christine Bailey, Ricette per succhi e smoothies a base di super alimenti, edito da Mentalfitness Publishing.
Molto più che un semplice ricettario, questo libro è pieno di idee e suggerimenti su come preparare sane bevande dalle straordinarie qualità nutrizionali, grazie soprattutto all’utilizzo di superfoods, ossia alimenti ricchi di nutrienti particolarmente benefici per la nostra salute. Le ricette sono divise in due macrocategorie – succhi, principalmente composti dal liquido di frutta e verdura, e smoothie, in cui invece si usa anche la polpa – e sono contrassegnate a seconda del beneficio che apportano: alcune sono pensate per la salute del cervello, altre per migliorare le prestazioni fisiche, e altre ancora per aumentare le difese immunitarie. Il tutto grazie ai super-alimenti contenuti in ogni ricetta, di facile reperibilità, e dei quali vengono descritte le proprietà in una parte dedicata del libro. Insomma, un vero e proprio vademecum per preparare ottime bevande e migliorare la nostra salute in modo davvero semplice e gustoso!
Ispirata dai consigli di Christine Bailey, ho pensato di proporvi due semplici ricette: un succo a base di acqua di cocco e di melone, frutto estivo per eccellenza, e uno smoothie pieno di energia.
succhi-e-smoothies-4

SPRITZ AL MELONE E PERA
Quando il caldo è intenso, l’organismo perde molti minerali. I succhi, soprattutto se consumati appena sono preparati, riescono a reidratare e apportano all’organismo energia, vitamine e sali minerali.
Il melone è ricco di acqua, vitamine A e C, e potassio, ed ha proprietà diuretiche e depurative: favorisce infatti l’espulsione delle tossine dal nostro corpo.
L’acqua di cocco è ricavata estraendo il liquido presente nelle noci di cocco più giovani, ancora verdi. Ha un gusto dolce e poche calorie, ed è considerata un vero e proprio integratore naturale grazie al suo contenuto di sali minerali. In più, è ricca di enzimi bioattivi che aiutano il processo digestivo.

Ingredienti
1/4 melone verde o bianco
1 pera
125 ml di acqua di cocco
125 ml di acqua frizzante
succhi-e-smoothies-1
Qualche ora prima, riempi un contenitore per il ghiaccio con l’acqua di cocco e riponilo in freezer a congelare.
Passa nella centrifuga o nell’estrattore il melone e la pera.
Riempi per metà il bicchiere di ghiaccio di acqua di cocco tritato grossolanamente, versa il succo ottenuto e poi riempi il bicchiere con l’acqua frizzante.

SMOOTHIE ENERGETICO
La banana è un concentrato di energia e minerali preziosi, e non manca quasi mai nei miei smoothie perché li rende cremosissimi e naturalmente dolci. Le bacche di goji contengono 18 aminoacidi (tutti gli 8 essenziali) e sono fonte di proteine e minerali. Il loro sapore ricorda quello delle ciliegie, e si sposa perfettamente con l’amaro del cacao grezzo, ricco di antiossidanti.

Ingredienti
1 banana piccola
una manciata di lamponi
un cucchiaio di bacche di goji
un cucchiaio di cacao grezzo in polvere
200 ml di latte vegetale
succhi-e-smoothies-2
Sbuccia la banana, tagliala a fette e mettila in un sacchetto per alimenti. Togli l’aria, chiudilo ermeticamente e mettilo in freezer per una notte.
Poco prima di preparare lo smoothie, immergi le bacche di goji nel latte vegetale per 10 minuti.
Frulla le fette di banana congelata nel frullatore, poi aggiungi i lamponi, le bacche di goji leggermente scolate, il cacao e continua a frullare, aggiungendo mano a mano tanto latte vegetale fino a ottenere una consistenza cremosa. Decora con un pizzico di fave di cacao crudo.
Cristina

Share:

Lascia un commento

La tua email non sarà pubblicata. I campi obbligatori sono indicati con *