Carissime mammine e non, in vista delle tanto attese vacanze estive, oggi vi parlo di un alimento tanto amato ma allo stesso tempo temuto. Il titolo sicuramente accattivante, vi fa già capire di cosa tratteró oggi. Vi parlo della pasta e le sue proprietà…..
La definirei oro italiano, perché nonostante la stragrande maggioranza la bandisce, soprattutto nelle diete ipocaloriche, essa è fondamentale e alla base della mia tanto adorata Dieta Mediterranea!
La pasta non è tutta uguale. Gli esperti sostengono che la migliore è quella al frumento integrale, ricca di fibre, vitamine e sali minerali, che favorisce la naturale protezione contro il diabete 2 e previene eventuali problemi legati all’arteriosclerosi. Anche la cottura gioca un ruolo importante: quella al dente è perfetta, stando al “Documento di Consenso” internazionale sull’Indice Glicemico (IG) dei carboidrati, che segnala la rapidità con cui sale il valore della glicemia nel sangue. La pasta al dente ha un IG di 40, valore migliore tra tutti i carboidrati, mentre se cotta troppo questo valore tende a salire.
La pasta e le sue proprietà 1
80 grammi al pomodoro o alle verdure, con un cucchiaino d’olio, forniscono poco di più di 400 calorie, mentre 100 grammi di pasta di semola di grano duro arrivano a 360 calorie, con nessun grasso. Inoltre assorbire i carboidrati richiede più tempo e quindi il senso di sazietà che si prova è maggiore. Adatta quindi anche nelle diete ipocaloriche!
Essendo di facile digeribilità, fornisce quell’energia che si smaltisce immediatamente e che quindi non crea senso di pesantezza. Prima di un impegno sportivo, un piatto di pasta al pomodoro è perfetto, allo stesso modo prima di qualsiasi sforzo mentale o anche nei momenti stressanti. Fornendo energia pronta all’uso offre una bella carica senza dispendio eccessivo di ossigeno, che manca quando si è sotto pressione.
La pasta é tra gli alimenti adatti alla prevenzione di cancri e infarti! Avendo, come detto, il carboidrato un indice glicemico più basso, non eleva i livelli di proteina C reattiva che è collegata ai rischi di malattie cardiovascolari. In più, avendo poco sodio, non innalza la pressione. Contiene inoltre fibre, importanti per combattere rischi cardiovascolari e tumorali. La pasta condita con pomodoro cotto contiene licopene, sostanza fondamentale nella prevenzione di tumori.
la pasta e le sue proprietà 2
Un vero antistress! Tutto ciò che gratifica il palato mette di buon umore. Contiene vitamine del gruppo B, in particolare della B1 (o tiamina), basilari per il corretto funzionamento del sistema nervoso. E il glucosio che si libera dall’amido favorisce la sintesi a livello cerebrale della serotonina, neurotrasmettitore che da’ un senso di benessere.
Cucinata con i legumi fornisce un nutrimento completo, arrivando a livello proteico ad un valore biologico pari a quello di un alimento di origine animale. E senza sottoporre reni e fegato ad un superlavoro, come accade invece in alcune diete iperproteiche a base di alimenti animali.
Quindi non mi resta che dirvi: buona pasta a tutti!
Serena

Credit photo: laroginadeifornelli.it

Share:

Lascia un commento

La tua email non sarà pubblicata. I campi obbligatori sono indicati con *