10 COSE DA FARE A TRENTO

Date
Lug, 07, 2016

Il luogo in cui nasci diventa il luogo del cuore! Nei miei 34 anni di vita ho avuto la fortuna di viaggiare molto; sin da piccola, assieme alla mia famiglia, una-due volte l’anno prendevo l’aereo e andavo a visitare luoghi bellissimi ma il ritorno a casa era la parte migliore.

Avevo visitato città affascinanti ma le mie montagne e l’aria pulita e fresca mi mancavano tremendamente. In Trentino, dove la natura fa da cornice ad ogni passeggiata ed escursione, vi sono innumerevoli attività da fare: dalle passeggiate alla visita dei musei, dai parchi naturali ai sentieri tematici senza scordarci delle fattorie, dei maneggi, dei laghi……

Cosa fare a Trento 1Cosa fare a Trento 2
Oggi il mio intento è quello di portarvi alla scoperta della “mia” città con alcuni consigli su cosa fare a Trento:

  1. Piazza Duomo chiusa ai lati dalla Cattedrale di San Vigilio, dal Palazzo Pretorio e da una serie di case dipinte. In una delle case della piazza nacque Cesare Battisti. Al centro della piazza spicca la maestosa Fontana del Nettuno;
  2. Castello del Buonconsiglio era la sede dei principi vescovi a partire dal 1255. E’ il più importante monumento storico-artistico della regione. Gli ambienti sono decorati con splendidi affreschi di Girolamo Romanino, Dosso e Battista Dossi, Fogolino e stucchi di Zaccaria Zacchi. Torre Aquila custodisce il celebre “Ciclo dei Mesi”, una delle più importanti testimonianze del gotico internazionale realizzato nel 1400 dal pittore boemo Venceslao. Aperto tutti i giorni, tranne i lunedì (se non festivi) con orario 9.30 – 17.00. Periodo estivo (dal 5 maggio al 1 novembre): orario 10.00 – 18.00;
  3. MuSe il nuovissimo Museo delle Scienze di Renzo Piano è situato a ovest del centro storico cittadino lungo la sponda sinistra del fiume Adige. Il MUSE è un museo tutto da esplorare per scoprire i fenomeni del mondo in cui viviamo e confrontarci con le sfide della società contemporanea.Orari di apertura dal martedì al venerdì dalle 10.00 alle 18.00, sabato e domenica e festivi dalle dalle 10.00 alle 19.00;
  4. Palazzo Thun in Via Belenzani è stato per quattro secoli proprietà della famiglia Thun. E’ visitabile solo il cortile interno;
  5. Palazzo delle Albere in Via Roberto Da Sanseverino era la splendida residenza extraurbana dei Madruzzo (principi vescovi). E’ detta delle Albere dai filari di pioppi che accompagnavano il viale di accesso. È un massiccio palazzo cinquecentesco con quattro torrioni angolari;
  6. Funivia Trento – Sardagna per chi non soffre di vertigini e vuole godere del panorama della città di Trento da un privilegiato punto panoramico. L’impianto è aperto tutti i giorni dalle 07.00 alle 22.30. Nelle giornate ventose il servizio è sospeso e sostituito dagli autobus di Trentino Trasporti;
  7. Pista Ciclabile della Vallagarina Trento – Rovereto – Avio. Partendo da Trento in direzione Verona costeggiando il Fiume Adige si attraversa la Vallagarina un valle caratterizzata da numerose coltivazioni d’uva. Tempo di percorrenza circa 3 ore lunghezza 52 km;
  8. Il Parco Naturale Doss Trento ospita attualmente nella zona sommitale il Mausoleo a Cesare Battisti ed il Museo nazionale storico delle Truppe Alpine. Orari di apertura tutti i giorni dalle ore 09.00 alle ore 19.00 nel periodo estivo (ora legale); 9.00 – 16.30 nel periodo invernale (ora solare);
  9. Itinerari di trekking urbano per tutti: 15 escursioni alla scoperta di Trento e dintorni con indicazioni e suggerimenti per abilità diverse. Il pieghevole -unitamente alla mappa- è in vendita presso gli uffici dell’Azienda di Promozione Turistica Trento, Monte Bondone, Valle dei Laghi siti in Via Manci 2 a Trento.
  10. Mercatini di Natale presenti nelle principali piazze della città da metà novembre ai primi giorni di gennaio. Si possono trovare produzioni artigianali e gastronomiche della zona in sintonia con il periodo natalizio.

Da mamma mi piace organizzare delle gite con la mia famiglia, Chiara è già un’ottima montanara mentre Andrea viaggia comodo sul suo Bugaboo e da quando usiamo il copri passeggino Lola double face di Picci sarebbe sempre in viaggio. La sua spugna morbidissima in 100% cotone lascia il suo corpo asciutto e fresco anche nelle giornate più calde e la simpatica mucchina Lola è diventata una nostra compagna di viaggio. Fra i numerosi colori disponibili Chiara ha scelto quello grigio che si intona perfettamente con il nostro passeggino!

Cosa fare a Trento 3
Questa è solo una piccola parte di #trentinodascoprire, non vi resta che fare la valigia e venire a visitarlo!
Roberta

Questo post partecipa alla campagna #piccimap. Per conoscere le altre meravigliose città in cui è stato il materassino Lola clicca qui.

Roberta Bomè

Roberta Bomè

Sono Roberta, vivo in Trentino assieme all’Uomo che in soli 14 mesi mi ha portata all’altare e le nostre due perle: Chiara e Andrea. Dopo un Erasmus in Galles mi sono laureata in Legge all’Università degli Studi di Brescia. Il mio scopo? Quello di farvi innamorare dell’ostico mondo del diritto.

Leave a comment

Related Posts