ExpatMamas

KOSTA BODA – GLASRIKET, IL REGNO DEL VETRO

Il regno del vetro

Se abitate al Polo Nord non dovete certo andare fino a Venezia per comprare del vetro soffiato di qualità, basta fermarsi in Svezia.
Kosta Boda è una delle marche più famose al mondo nell’ambito dell’arte vetraria ed è nata nel cuore delle foreste di Småland, nel lontano 1742. Il nome Kosta deriva dalla fusione dei nomi dei due fondatori: i generali Koskull e Stael von Holstein – Ko + Sta.
In Svezia, quando si parla di Kosta Boda si pensa subito a Ulrica Hydman Vallien. Quest’artista ha iniziato a lavorare per Kosta Boda negli anni Settanta ed ha lasciato un segno indelebile nell’arte della lavorazione del vetro.

Il regno del vetro

Ulrica è famosa soprattutto per i suoi vasi con motivi particolari, quali tulipani, lupi e serpenti. In un’intervista aveva dichiarato che la scelta dei serpenti era legata a un episodio della sua infanzia, quando la madre l’aveva trovata in giardino a giocare con un serpente. I serpenti non le incutevano timore bensì la incuriosivano. Il serpente, insieme alle iniziali dell’artista, si trovano oggi sulle tavole di molti svedesi, incisi sotto i bicchieri dell’acqua.
Il vetro di Kosta Boda ha uno stile provocatorio e coraggioso, caratterizzato principalmente da colori forti. Gli artisti del vetro continuano a combinare tradizione a innovazione tanto che una buona parte di questi prodotti continua ad essere un elemento dominante nelle case degli svedesi.

Il regno del vetro

Il regno del vetro

Non sono mai stata in una casa in cui non abbia visto almeno un candelabro, un vaso o dei bicchieri Kosta Boda. Se venite a cena da me…la tavola sarà completamente apparecchiata con Kosta Boda.
Se venite qui in Svezia non potete assolutamente perdervi il Kosta Boda Art Gallery per ammirare tre secoli di creazioni. Volete passare ”una notte al museo”? Allora potete prenotare una stanza al Kosta Boda Art Hotel, che è un po’ come stare in un museo.
Non vi basta? Allora potete bervi un cocktail al Glasbaren, il bar di vetro. Creato da uno degli artisti di Kosta Boda, Kjell Engman, eccovi 3,5 tonnellate di vetro blu cobalto che rappresentano il mare con pesci che nuotano e stalattiti al soffitto. Insomma, un mare di vetro, incluse le sedie.
Dal regno del vetro è tutto.
Alla prossima e trevlig sommar (buona estate).
Wanda

Share:

Lascia un commento

La tua email non sarà pubblicata. I campi obbligatori sono indicati con *