BetterLife

MINI ORTO: VIVERE GREEN IN CITTA’

Mini Orto

Inizia una rubrica green per bambini, con tanti spunti per realizzare semplici attività con loro!
Avvicinare anche i più piccoli di casa alla natura può essere un momento divertente ed educativo allo stesso tempo e non richiede che un minimo impegno!

E’ una cosa semplice, quella di seminare qualcosa in un piccolo vaso e osservarne la crescita. Come lo può essere prenderci cura delle nostre piante da appartamento.
Una piccola attività che ha però il magico potere di insegnare qualcosa di grande, molto meglio di quanto potrebbero farlo mille parole.
Forse perchè sono cresciuta a stretto contatto con la natura, nel piccolo giardino sotto casa prima, nell’immenso parco della mia scuola elementare e nei weekend trascorsi a piedi scalzi nei prati della cascina dei miei nonni, poi. Toppe cucite da mia mamma sui pantaloni della tuta da ginnastica di cotone con le staffe, coda di cavallo, sempre in sella alla mia BMX rosa pastello! Sarà per questo che lo stile di vita green è per me qualcosa di innato, naturale ed essenziale.
Vivo in città da quasi dieci anni ormai e quello del ritorno alla natura è un richiamo che sento ancora adesso, ogni giorno, nel cuore.

Mini Orto

Mini Orto

Sono stata abituata ad avere nel piatto la frutta e la verdura dell’orto di famiglia. Le uova delle nostre galline. I formaggi del margaro amico dei miei nonni. E ho amato tutto questo, capendone davvero profondamente l’importanza per il mio benessere, non solo fisico ma anche mentale.
Così faccio il possibile per passare parte del mio tempo libero in giardino con i miei figli. E presto, con l’arrivo della bella stagione, riprenderemo le attività del nostro orto in terrazzo! Un mini orto urbano che ha forse poco a che vedere con gli orti veri, orlati di muretti a secco, curati e ricchi di ogni varietà autoctona di ortaggio ed erbe spontanee.
Ma che mi permette di affondare le mani nella terra e soprattutto mostrare ai miei figli dove nascono i fagioli, o le fragole o l’insalata.
Un mini orto che insegna lezioni importanti, come quella che le fragole, qui da noi, non maturano tutto l’anno, che ogni stagione è diversa e che la natura è il direttore d’orchestra che scandisce e dirige il ritmo dei cambiamenti intorno a noi. Non viceversa.
Avete mai mangiato la frutta appena colta dall’albero?
Un’esperienza per me indimenticabile. Qualcosa che non ha niente a anche vedere con l’abitudine di rifornirsi al supermercato. E che mi piacerebbe vivere ogni giorno con la mia famiglia.
Ecco il vero perché di questa rubrica green, dove tutto ha avuto inizio da un libro speciale e dalla passione di cinque amiche per la lettura e la natura.

Mini Orto

Mini Orto

Il libro in questione è: TEODORO COLTIVA I FAGIOLI, edito da Editoriale Scienza. Un albo illustrato divertente e scorrevole, corredato di illustrazioni davvero incantevoli, che narra dell’amicizia di due simpatici castori, Teodoro e Ciccio, che insieme si dilettano in tante diverse attività!
Occupazioni di ordinaria amministrazione per molti di noi, per la verità, come cucinare torte deliziose, aggiustare le gomme della bicicletta per poter andare nei campi a fare un pic-nic, oppure provare a piantare tanti piccoli fagioli borlotti nei vasi sul davanzale della finestra più soleggiata e attendere pazientemente per vedere cosa accade…
Non serve un grande giardino, basta un piccolo terrazzo o il davanzale di una finestra luminosa.

SIETE PRONTI?

Trovate i video con i passaggi per piantare i fagioli come fanno TEODORO & CICCIO nelle storie MINIORTO in evidenza sul mio profilo Instagram
Oppure sui profili di:
Martina
Cristina
Carlotta
Camilla

Mini Orto

COSA VI OCCORRE PER INIZIARE:
– un angolo di terrazzo soleggiato o il davanzale di una finestra luminosa
– un vasetto
– una manciata di terra o un po’ di ovatta
– acqua
– qualche fagiolo secco a vostra libera scelta
Il resto lo fa la natura e questa esperienza rimarrà con voi e con i vostri bimbi per sempre.
Stella

Share:

1 commento

  1. Giuliano 22 marzo, 2018 at 23:17 Rispondi

    Questa attività dovrebbe essere effettuata in ogni scuola per insegnare ai bambini come cresce e si sviluppa la vita

Lascia un commento

La tua email non sarà pubblicata. I campi obbligatori sono indicati con *