Purple detox

L’INVERNO IN TAVOLA! VELLUTATA DETOX CON LE CAROTE VIOLA.

“Si dice che la carota in origine fosse viola, resa poi arancione dagli olandesi in onore della dinastia regnante degli Orange. La carota viola, ora reperibile nei supermercati più forniti, ha un sapore molto simile alla carota arancione ed è ricchissima di vitamine e di antiossidanti.” Cit. Giallo Zafferano

Le ho scoperte da poco, le carote viola, ma da quel momento in poi, non sono più mancate nella mia dispensa invernale!
Se vi dico viola, è davvero VIOLA! Intenso, scuro e che lascia il brodo in cui cuociono di un colore quasi surreale!
Ma cosa conferisce a quest’ortaggio il suo colore così particolare?
La presenza di una sostanza idrosolubile chiamata antocianina. Un antiossidante presente in diversi alimenti, per esempio nella melagrana, nel cavolo rosso, nell’uva rossa, nelle melanzane, nei mirtilli, nei fagioli rossi.

Secondo gli esperti, questo antiossidante è in grado di svolgere un’azione anticancerogena oltre che migliorare la salute cardiaca e ridurre il colesterolo ‘cattivo’.

Purple detox

L’INVERNO IN CUCINA, DALLA COLAZIONE ALLA CENA!
La mia cucina di mamma è per il 90% costituita da piatti stagionali il più possibile completi e salutari! Piatti semplici e veloci da preparare, che variano di stagione in stagione, passando dai freschi e dolci frullati estivi alle calde e profumate vellutate d’inverno.
Inverno…
Le mattine d’inverno iniziano con colazioni lente e confortanti. Fuori è ancora buio. La casa si sta scaldando. Il profumo del pane tostato dalla cucina raggiunge le stanze. Una tisana calda. Lo spremiagrumi sempre in funzione. I vasetti delle marmellate sul tavolo.
Mi piace acquistare pane artigianale sempre diverso. Scelgo se posso solo pane biologico di grani antichi nella forma a cassetta, che la mattina affetto sul momento e faccio tostare pochi minuti perché diventi appena croccante. Spalmato di marmellata, miele, nocciolata o con olio extravergine e sale, come piace a mio figlio.
Qualche volta, l’alternativa al pane, sono i pancakes o una ciotola di latte o yogurt vegetale colma di croccante granola fatta in casa che profuma di cocco.
Poi semi, noci miste e frutta secca per dare all’inizio della giornata il giusto apporto di calorie. Noci e frutta secca non devono mai mancare per tutta la stagione fredda. Sono i grassi buoni che ci sostengono durante l’inverno e di cui abbiamo assoluto bisogno!
La metà mattina è perfetta per la frutta fresca o la verdura cruda. A pezzi, mono meal o frullata in un power green smoothie o deliziosi succhi verdi.
Cosa scegliere? Dipende dai giorni, da cosa offre la dispensa e dal tempo a disposizione.
Per pranzo ricche insalate crude di stagione in cui cavoli viola e bianchi non dovrebbero mai mancare perché ricchissimi di vitamina C, tra le altre cose. Poi primi piatti nutrienti, risotti di zucca, radicchio o funghi (che bontà), zuppe del contadino con cereali che variano di giorno in giorno e legumi, verdura appena scottata. Hummus di ceci. Ragù di lenticchie. Polenta. Uova di galline ruspanti.
A merenda un dolce sano fatto in casa. Senza latticini magari, né zucchero, sostituendolo con sciroppo d’acero, agave o sciroppo di riso magari. Una tisana fruttata. Un infuso di zenzero. Una cioccolata di latte vegetale e cacao crudo.
Pane e olio se non l’abbiamo mangiato la mattina. Noci e frutta secca. Un pezzo di focaccia con le olive fatta in casa. La frutta fresca poi, è sempre una buona idea!
A cena, il pasto del ‘povero’. Leggerezza! Pinzimonio, insalate e vellutate che ci accompagnano per tutta la stagione fredda.
Le vellutate, o come le chiamava mia nonna, i passati di verdura, sono il mio comfort food invernale preferito. Veloci da preparare, semplici, gustose e nutrienti. Mi piacciono così, con un filo di olio evo aggiunto a crudo, una spolverata di alghe e spezie e crostini di pane all’aglio e rosmarino!
Vi lascio una ricetta semplice e buonissima, di una vellutata che, non stupitevi, diventerà viola scurissimo!

Purple detox

Purple detox

VELLUTATA DETOX CON LE CAROTE VIOLA!
Ingredienti:
2 belle carote viole pelate
6/7 patate viola o rosse pelate
1 pezzo di zucca a piacere (io vado a occhio, ma all’incirca almeno un quarto di una zucca di medie dimensioni)
1 cipolla viola
Una macinata di coriandolo secco o fresco
Olio extravergine di oliva

Preparazione:
Se la vellutata vi piace saporita potete far soffriggere appena la cipolla con poco olio evo, prima di aggiungere gli altri ingredienti tagliati a pezzi piccoli, piccoli. Salate e aggiungete poca acqua.
Più piccoli sono i pezzi della verdura, meno deve cuocere, meglio è!
Se preferite potete cuocere al vapore e poi frullare aggiungendo il brodo necessario.
Nel frattempo tostate il pane in crostini piccoli senza farlo annerire. Strofinatelo di aglio crudo e spezie se vi piace.

Purple detox

Una volta cotta la verdura, togliete il brodo rimasto dalla pentola. Frullate e aggiungete solo la quantità di brodo necessaria per rendere la vellutata della giusta consistenza cremosa.
Condite con olio evo crudo, una spolverata di alghe, lievito in scaglie e semi di coriandolo macinati, che sono depurativi e aiutano in particolare a eliminare i metalli pesanti. Ancora meglio se il coriandolo è fresco!
In base ai gusti si possono variare a piacere le quantità dei diversi ingredienti!
Stella

Share:

Lascia un commento

La tua email non sarà pubblicata. I campi obbligatori sono indicati con *