ExpatMamasRecipes

PAESE CHE VAI, USANZA CHE TROVI: LA GALETTE DES ROIS

Galette des Rois

Un anno fa vi raccontai della tradizionale Galette des Rois, il dolce tipico francese di gennaio.
Quest’anno ho deciso di suggerirvi una ricetta semplice e veloce per realizzare una Galette des Rois à la crème frangipane. Un modo originale per stupire i vostri ospiti con un dolce tipico dell’epifania francese, ripieno di crema alle mandorle.
La tradizione vuole che al suo interno si nasconda “la fève”: in origine si trattava proprio di una fava secca, che oggi viene sostituita da una figurina non commestibile (solitamente in porcellana). Colui che trova la fève nella sua fetta di Galette viene nominato Re per un giorno ed incoronato con la tipica “couronne” di carta che accompagna e decora sempre questo dolce.

Galette des Rois

Mentre voi siete con le mani in pasta, potete coinvolgere i vostri bimbi nella realizzazione della corona di carta che andrà posta sul dolce ultimato.

Galette des Rois

Per realizzare la Galette de Rois, occorre per prima cosa ricavare due dischi identici di pasta sfoglia, e praticare su uno di essi dei fori con una forchetta dopo averlo adagiato nella tortiera.
Il ripieno alle mandorle si ottiene mescolando in una terrina 140 gr di mandorle tritate, 100 gr di zucchero, 75 grammi di burro morbido e due uova intere. Versate il composto sulla sfoglia nella tortiera (questo è anche il momento di nascondere la féve o la figurina, se ve la siete procurata). Terminate coprendo il ripieno con il secondo strato di pasta e premendo sui bordi per sigillare bene i due dischi di sfoglia. A questo punto non rimane che praticare delle incisioni decorative sulla pasta con il dorso di un coltello, spennellare la pasta con il rosso d’uovo e cuocere la Galette in forno a 200 gradi per 20\30 minuti.

Galette des Rois

Galette des Rois

Mandorle, pasta sfoglia, burro… di certo la Galette des Rois non è il dolce più leggero al mondo!
Bisogna quindi stare attenti a non abbinare un vin trop lourd: optate per un frizzante. Champagne, Crémante de Bourgogne o un vino della Vallée de la Loire, a seconda del vostro budget. Non dimenticatevi del Cidre e del Poiré, che si sposano alla perfezione con questo dolce.
Maria Giulia

Share:

Lascia un commento

La tua email non sarà pubblicata. I campi obbligatori sono indicati con *