Granola alle mandorle

La colazione è un momento sacro, in cui ci coccoliamo e ci concediamo qualche sfizio: una buona tazza di caffè per noi, latte per i bambini, un buon succo fresco e qualcosa di buono da sgranocchiare mentre parliamo di cosa faremo durante la giornata.
Fare una colazione abbondante ed equilibrata è fondamentale per la nostra salute: ce lo spiega bene Giuseppina, la nostra nutrizionista di fiducia in questo articolo.

Granola alle mandorle

E sulla base delle sue preziose indicazioni, oggi ho preparato una ricetta che a casa nostra non manca mai: la granola alle mandorle. È deliziosa e completa, una base perfetta da personalizzare a seconda delle voglie del momento: con frutta disidratata, oppure gocce di cioccolato, sgranocchiata così com’è oppure gustata sopra a una porzione yogurt greco con un po’ di miele, o tuffata in una bella tazza di latte di mandorle…
Fare la granola in casa, oltre che facile ed economico, è un’alternativa molto salutare rispetto al muesli che si vende al supermercato, spesso addizionato di zuccheri e grassi. E in più potete preparare la vostra versione preferita, variando di volta in volta questa ricetta base e sostituendo le nocciole alle mandorle, oppure aggiungendo altri tipi di frutta secca, o zenzero in polvere al posto della cannella!

Granola alle mandorle

Granola alle mandorle

Insomma, la granola alle mandorle è sempre buonissima, e soprattutto facile da realizzare, e con questa ricetta sono sicura che bandirete i classici cereali confezionati.

Ingredienti:
150 gr di fiocchi di avena
50 gr di riso soffiato croccante
50 gr di mandorle
30 gr di semi di lino tritati
1 cucchiaio di olio di semi di girasole bio
75 gr di sciroppo di agave
mezzo cucchiaino di cannella
un pizzico di sale marino

Per completare:
un cucchiaio di scaglie di cocco
mirtilli neri secchi

In una ciotola, mescola i fiocchi d’avena con il riso soffiato, le mandorle tritate grossolanamente, il sale, i semi di lino e la cannella. Aggiungi lo sciroppo d’agave e l’olio di semi di girasole, e mescola bene con le mani, affinché tutti gli ingredienti siano ben amalgamati ai liquidi.
Sistema il tutto in una teglia coperta da un foglio di carta da forno, formando uno strato abbastanza omogeneo e pressando un po’ per compattare gli ingredienti.
Cuoci in forno caldo a 150° per circa 20 minuti. Per garantire una cottura uniforme, puoi ruotare la teglia dopo una decina di minuti, senza mescolare la gramola.

Granola alle mandorle

Granola alle mandorle

Quando la granola è dorata e fragrante, estrai la teglia dal forno e lascia raffreddare completamente. Poi spezzetta la granola, aggiungi cocco a scaglie e i mirtilli secchi, e riponila in un vaso di vetro a chiusura ermetica.
Si conserva per circa 2 settimane a temperatura ambiente.
Cristina

Share:

Lascia un commento

La tua email non sarà pubblicata. I campi obbligatori sono indicati con *